skip to Main Content
Bello Il Muschio, Ma Giù Le Mani!

Bello il muschio, ma giù le mani!

Il muschio, per quanto sia curioso, è pur sempre una pianta e come le altre va tutelato e rispettato!

Grazie al muschio, la vita di oggi

Soprattutto nel periodo invernale, quando è ora di decorare alberi e presepi, il muschio diventa vittima di veri e propri “cacciatori“, che si recano nei boschi alla ricerca di questa piccola pianta, fragile ed indifesa. Il muschio, però, è una delle piante più importanti per il nostro pianeta! Secondo una ricerca del Guardian (tradotto qui dall’Agi), è stato proprio grazie al muschio che la Terra è diventata abitabile. È stato proprio grazie a lui che sulla Terra, 400 milioni di anni fa, l’ossigeno ha raggiunto i livelli medi che conosciamo oggi. Sembra incredibile come una piccola pianta come il muschio sia stata così fondamentale per la nascita della vita sulla Terra!

Dei muschi, esistono quasi 10 mila specie diverse, che vivono sull’intero pianeta, preferendo zone umide ed ombrose. Parliamo proprio dei boschi! Nei boschi, anzi, il muschio diventa un amico fedele per chi si inoltra fra i suoi sentieri. Vi siete persi? Cercate il muschio! Sarà sempre rivolto a Nord, verso il punto più fresco, umido e buio del bosco. Grazie a lui, ritroverete la strada di casa!

Un amico fedele, da tutelare

Il muschio è una delle piante che più risente dei cambiamenti esterni. Negli ultimi anni, all’interno del progetto European surveys of heavy metal accumulation in mosses, in molti paesi europei vengono effettuate delle analisi sui muschi, alla ricerca di metalli pesanti ed altre sostante inquinanti. Grazie a queste analisi, si può analizzare lo stato di inquinamento dell’aria. Il muschio, infatti, lavora come un grande filtro dell’aria, ed al suo interno restano tutte le sostanze dannose per l’ambiente. Questo principalmente perchè, al contrario di moltissime altre piante, il muschio si nutre attraverso le precipitazioni atmosferiche e non tramite il suolo. Tutto ciò che è presente nell’aria, passa da lui!

Proggerlo e non raccoglierlo

Esiste un vero e proprio divieto di raccogliere il muschio, tutelato dall’Art. 63 che si occupa proprio della raccolta dei prodotti secondario del bosco. Questo articolo sancisce come va raccolto il muschio, sottolineando che non devono essere utilizzati strumenti dannosi, e che se la raccolta viene effettuata con scopi commerciali, deve essere richiesto un permesso. Nonostante questa legge a livello nazionale, il Piemonte ha previsto un’ulteriore protezione del muschio. Infatti, secondo l’Art. 20 della Legge regionale del 2 novembre del 1982, è permesso raccogliere solamente 0.300Kg di muschio al giorno. Raccoglierne più del possibile può essere sanzionato fino a 240 euro! Ne vale la pena per un presepio? Secondo noi di Dariogeographic.it, no!

Amatelo, ma lasciatelo nei boschi!

Rispettare il muschio, così come il resto della Flora e della Fauna della nostra amata Terra, è alla base di un futuro felice e sereno, per noi e per i nostri nipoti! Se amate il muschio, recatevi in un bosco, fotografatelo ed osservatelo, ma non portatevelo a casa! È anche grazie a lui se possiamo respirare, non dimenticatevelo!

Back To Top