skip to Main Content

Nella foto la gentilissima signora Brunella a posato per dariogeographic nel suo tipico costume Valdese. Si tratta di un capo molto elaborato, composto da diversi elementi e, se siete curiosi di saperne di più, oggi sono qui proprio per questo… Innanzitutto dovete sapere che, anticamente, questo abito non aveva nessuna connotazione religiosa ma era semplicemente il vestito più bello che le donne possedevano e che, quindi, sfoggiavano solo nelle occasioni importanti. Era così prezioso da essere usato anche come abito da sposa!L’elemento più caratteristico del costume valdese è però la cuffia, un prezioso copricapo di origine medievale che viene tramandato all’interno della famiglia. La sua lavorazione è molto complicata poiché la cuffia è composta da tre parti: una anteriore composta da un nastro in pizzo di 7 metri tutto pieghettato che incornicia il volto, una parte intermedia fatta di tulle o stoffa leggera e una posteriore in tulle ricamato che racchiude i capelli raccolti al suo interno; la cuffia è poi tenuta chiusa da un lungo nastro di seta bianca che viene fatto cadere lungo le spalle. La tradizione vuole inoltre che le ragazze non ancora confermate indossino una cuffia nera…

Ecco il tipico costume di Valle della comunità Valdese

Back To Top