skip to Main Content

The Predator 2018 come rovinare una icona come Predator.

Parlerò di “The Predator del 2018Che Shane Black sia un bravo ragazzo non c’è alcun dubbio  è un bravo regista (nonostante abbia diretto il peggior Iron Man), ma soprattutto è un bravo sceneggiatore (Arma Letale 1 & 2, LAST ACTION HERO), L’ULTIMO BOY SCOUT, SPY E IL FILM DELLO STRABILIANTE RITORNO DI ROBERT DOWNEY JR., KISS KIS BANG BANG, DI CUI ERA ANCHE REGISTA). AGGIUNGIAMO CHE IL BRAVO SHANE AVEVA ADDIRITTURA DEBUTTATO COME ATTORE IN UNA PICCOLA PARTICINA NEL PRIMO PREDATOR DEL 1987. SI direbbe che sia uno che sa il fatto suo. Si direbbe che sia addirittura consapevole dei motivi del successo del primo grandioso Predator. E invece no!
è una commedia action più che un thriller action. Sono veramente rimasto  deluso come grande fans del Predator nuovo, propio buttato li per caso la sceneggiatura fa pietà. L’originale The Predator uscì nel 1987 e vantava Arnold Schwarzenegger come protagonista principale. Acquisì di diritto uno status di cult cinematografico per il genere action negli anni successivi. Adesso non ne parliamo non entrò nei particolari la  trama è altamente prevedibile raramente sarete colti di sorpresa durante la visione. Ovviamente non mancano i buchi nella stessa. Questi sono stati inseriti solo per spingere la storia in avanti. Gli effetti speciali specialmente nel finale sono pessimi fatti male (quasi come gli effetti dei primi anni 2000) se non prima i colloqui nel film sono spesso inadatti alla storia e fuori luogo questa volta però i Predator si portano i loro fedelissimi cani  cosa che anche lì preferirei evitare di descrivervi. Per finire direi che la cosa più bella e il trailer di presentazione il resto non brutto …Bruttissimo Auguriamoci che il mio tanto Amato Alien  non andrà col tempo  a fare la fine di questo The Predator del 2018.
Ora ha tutto in mano la Disney.La notizia dell’acquisizione della 20th Century Fox da parte della Disney ha fatto la gioia di molti fan che non vedono l’ora di poter guardare una pellicola dei Marvel Studios con all’interno gli X-Men, o altri supereroi della Casa delle Idee che sono di proprietà della Fox,  Purtroppo le cose cambiano quando si accosta il nome Disney ad un’altra proprietà della 20th Century Fox quali è Alien. Infatti associare lo xenomorfo alla casa di Topolino non entusiasma molti spettatori, i quali temono che il franchise si possa disneyzzare. Ma non è dello stesso parere il creatore della saga, ovvero Ridley Scott. Ma questa e un altra storia e ne parlerò più avanti.
Back To Top